Esame retinografico

Esame oculistico diagnostico utile dal punto di vista clinico per studiare e per monitorare l’evoluzione di eventuali patologie retiniche e per un rapido e sicuro screening delle condizioni della retina, quella struttura complessa formata da milioni di cellule capace di trasformare gli stimoli luminosi in impulsi elettrici.

La retinografia è un esame non invasivo capace di produrre una documentazione fotografica del fondo oculare, dove è possibile osservare direttamente la microcircolazione. Si effettua con una fundus-camera che permette di visualizzare perfettamente l’immagine del fondo dell’occhio, potendo così determinare una diagnosi precisa per lo screening di patologie e particolari condizioni già identificate.

Presso lo Studio, l’esame retinografico è eseguito con Fondus Camera digitale SB100 non-midriatica. Uno strumento innovativo che integra tutte le funzioni necessarie per un rapido screening delle condizioni della retina. Utilizzando un sistema ottico di nuova concezione, SB100 è in grado di fornire immagini di alta qualità del fondo oculare con un reale campo di visione di 60° x 45°.

A cosa serve

Con questo esame si procede alla valutazione dello stato delle strutture interne del bulbo oculare, in particolare retina e testa del nervo ottico per la diagnosi di:

  • distacco della retina,
  • malattie che comportano conseguenze sull’apparato circolatorio, come il diabete mellito,
  • occlusione delle arterie della retina.

Durata dell’esame

Il sistema Fundus Camera SB100 offre immagini retiniche con una esposizione minima del flash permettendo un’acquisizione rapida e dettagliata del fondo e, al contempo, rendendo minimo il disagio del paziente.

Quando fare questo esame

La retina può essere colpita da diversi tipi di malattie che possono avere forti ripercussioni sulla vista. Ecco perché questo esame è particolarmente consigliato a soggetti affetti sia da patologie oculari quali:

  • miopia elevata,
  • maculopatia,
  • cataratta,
  • uveite.

Sia da patologie vascolari e degenerative che interessano le strutture oculari, come:

  • diabete mellito,
  • ipertensione arteriosa,
  • malattie autoimmunitarie,
  • sclerosi vascolare.

Preparazione all’esame

Nessuna preparazione particolare: al paziente verrà instillato un collirio midriatico (per la dilatazione della pupilla) e dovrà semplicemente collaborare con il medico.

Prenotare l’esame retinografico

Puoi effettuare l’esame prendendo appuntamento telefonando al numero 02 6552959. La segreteria vi guiderà in tutte le specifiche per la visita.

Per maggiori informazioni sull’esame potete anche contattarci tramite email (info@covv.it), saremo felici di rispondervi.