Tonometria

Misurazione della pressione intraoculare (IOP).

Nel nostro studio oculistico viene utilizzato tonometro ad applanazione di Goldmann o tonometro di Pascal.

È uno strumento molto preciso: attraverso il contatto con l’occhio e in base alla resistenza opposta dalla superficie oculare, si ottiene il valore della pressione intraoculare. Al paziente verrà instillata una goccia di anestetico topico e dovrà limitare il più possibile il movimento di chiusura delle

palpebre per evitare errori nella misurazione. L’occhio deve essere colorato con un liquido giallo (fluoresceina).

Tonometro ad applanazione di Goldmann (tecnica a contatto).

tonometro ad applanazione di Goldmann

Buona grado di accuratezza e riproducibilità. La tecnica è simile al tonometro di Goldmann.

Essendo una tecnica a contatto richiede gocce di anestetico locale.

E’ indicato ai pazienti sottoposti a chirurgia refrattiva laser o corneale standard o a coloro che hanno subito altri interventi alla cornea e in pazienti il cui lo spessore corneale è oltre i limiti della norma.

Entrambe le procedure durano circa 10-15 secondo per occhio.

Tonometro di Pascal (tecnica a contatto).

tonometro di Pascal

Tonografia, Curva tonometrica

Misurazione della pressione intraoculare nell’arco della giornata ( h 9, h 12, h 15, h 18).

Durante le 24 ore, la pressione intraoculare può subire delle fluttuazioni di oltre 10 mm Hg, che aumentano in caso di glaucoma, risultando a lungo termine assai dannose per il nervo ottico.

In particolare la curva, mostrando l’andamento della pressione nell’arco della giornata, fornisce dati più sicuri circa il livello pressorio oculare, che è ritenuta normale da 6 millimetri di mercurio, come valore minimo, fino a 20 millimetri di mercurio, come valore massimo, anche se possono esistere pressioni dannose al di sotto dei 20 mm e pressioni che non lo sono sopra i 20 mm.

La procedura è rapida e indolore e prevede l’instillazione in entrambi gli occhi di gocce di anestetico di superficie e di colorante, che non comportano riduzione della capacità visiva.

I pazienti affetti da allergie agli anestetici, da infiammazioni come congiuntivite o cheratite, o nell’immediato periodo post operatorio per intervento chirurgico oculare, devono avvertire il medico.

Prenotare gli esami

Puoi prendere appuntamento telefonando al numero 02 6552959. La segreteria vi guiderà in tutte le specifiche per sottoporti all’esame.

Per maggiori informazioni sull’esame potete anche contattarci tramite email (info@covv.it), saremo felici di rispondervi.