Cross linking

Il Cross-Linking, noto anche come Cross-Linking Corneale, è una tecnica parachirurgica utilizzata per attutire una malattia dell’occhio conosciuta con il nome di cheratocono, malattia oculare caratterizzata da un indebolimento della cornea.
Il Cross-Linking permette di bloccare l’avanzamento del cheratocono ai primi stadi della patologia, evitando anche possibili trapianti di cornea.

Cross-linking

Si tratta di una tecnica molto utilizzata e dagli evidenti risultati positivi; infatti grazie al Cross-Linking da un lato, si rafforzano le fibre di collagene che costituiscono la cornea, dall’altro si impedisce lo sfiancamento tipico del cheratocono e di altre patologie legate alla cornea.

Per sottoporsi a questo tipo di tecnica è sufficiente un’anestesia topica, attraverso un collirio anestetico, successivamente in base alla situazione si può decidere se optare per:

  • Tecnica epi-off: attraverso la quale viene rimosso il primo strato della cornea.
  • Tecnica epi-on: attraverso la quale non si effettua l’asportazione dell’epitelio.

Infine, si irriga la cornea con una sostanza fotosensibile (riboflavina) e dopo si procede a irradiare la cornea attraverso i raggi ultravioletti.
Il COVV di Milano, grazie al suo team di specialisti, esegue regolarmente il Cross- Linking, terapia ad alta specializzazione, attraverso uno strumento particolare chiamato “UV-X2000”.

Per info e prenotazioni contatta il centro.